The President

Lucio Caputo, President

 (For the Italian version, click here)

lcLucio Caputo is the president of the International Trade Center of New York, a promotions and public relations company created to expand the presence of Italian products and services in the U.S.A, the former Italian Trade Commissioner in New York, and an expert in international trade and marketing. Dr. Caputo’s background includes considerable experience in the field of journalism, economics and law.

Dr. Caputo is the founder and president of the Italian Wine & Food Institute, a non-profit organization established in 1983 to promote and further improve the image of Italian wines and foods in the United States. Dr. Caputo is also founder and president of the GEI (Gruppo Esponenti Italiani), an association of major Italian businesses in the U.S.; Chairman of the “European Wine Council”; Vice Chairman and member of the Executive Committee of the “National Wine Coalition”; Chairman of the “Italian Business Advisory Council”; member of the board of the Association of the Presidents of Major Italian American Organizations and President and member of the board of the American Society of Italian Legions of Merit; and member of the Advisory Committee of the Princeton University.

In recognition of his outstanding work in favor of Italy, the President of the Italian Republic awarded Dr. Caputo with the title of “Cavaliere Ufficiale” in 1972, “Commendatore” in 1981, and “Grande Ufficiale” in 1996 and of Cavaliere di Gran Croce in the Order to the Merit of the Italian Republic in 2003. Dr. Caputo also has received many other awards and recognitions from private and public organizations both from Italy and the United States and is an honorary member of numerous associations.

Born in Monreale, Italy, Dr. Caputo received a doctorate in Law followed by a degree in Journalism and a doctorate in Political Science from the University of Palermo. He was an editor at the Giornale di Sicilia, one of Italy’s major daily newspapers, and was a correspondent for numerous other newspapers and magazines in Italy.

He completed special courses in public relations, was admitted to the bar, and began a legal career with a major law firm. After attending the Air Force Academy in Florence and completing his tour of service as a lieutenant in the Italian Air Force, he joined Italy’s Foreign Trade Institute in Rome. He initially conducted market surveys in foreign countries such as Cyprus and Libya and then served as managing director of the magazines, Italy Presents and Quality.

In 1964 he was appointed deputy director of the London office of the Foreign Trade Institute. In 1967 he led a year-long study and market research mission in Southeast Asia, spending much of his time in Hong Kong. He has also traveled extensively throughout Africa and Europe. During this period, Dr. Caputo’s abilities as a negotiator were put to the test when he was selected to head the Italian team in a political and trade dispute. The “Liming” ship case threatened to jeopardize trade between Italy and the People’s Republic of China; however, he was able to diffuse the situation and was responsible for the two nations signing a mutually beneficial agreement. In October of 1967, Dr. Caputo was appointed Italian Trade Commissioner in Philadelphia, the youngest government official to serve in such a position abroad.

In 1970, he was appointed Italian Trade Commissioner in New York where he opened the new office. Under Dr. Caputo’s guidance, the New York office became the largest Italian government commercial office in the world.

While serving as the Italian Trade Commissioner in New York for more than a decade, he organized extensive promotional activities and made large contributions to enhancing the recognition and understanding of Italian products in the American market.

In 1975, he founded the Italian Wine Center. Dr. Caputo led the center in conducting massive marketing, advertising and promotional efforts, which saw the wines of Italy come to dominate the U.S. market for imported wine within the very short time frame of a few years.

He started the Italian Tile Center in 1979 to educate Americans about the quality and versatility of ceramic tiles from Italy, and followed this with the Italian Fashion Center, the Italian Jewelry Center and the Italian Shoe Center. In 1981 Dr. Caputo opened the Italian Trade Center, located in an elegant building designed by the Architect Pei at 499 Park Avenue in New York City, which was the largest trade center of any foreign country in the United States. The premises included an exhibition hall, an Enoteca, a business center, meeting and conference rooms, and many other facilities, all designed to encourage trade between the United States and Italy. Designed by the Architect Piero Sartoro of Rome and furnished with modern, elegant furniture, the Italian Trade Center was inaugurated with a lavish reception attended by Italian and American government officials, celebrities and numerous personalities from the world of trade and finance as well as from the Media. As a sign of appreciation, the Italian producers donated the famous painting “Le Muse Inquietanti” by Giorgio De Chirico to be exhibited in the Enoteca.

In 1982 Dr. Caputo became president of Ital Trade USA corporation, an American society for the promotion and sale of Italian products in the U.S., and reorganized and expanded its activities. In 1984, Dr. Caputo founded the Italian Wine & Food Institute, a non-profit corporation established to promote and further improve the image of Italian wines and foods in the United States. As president of the Institute, Dr. Caputo planned and co-ordinated for ten years the “Gala Italia,” a star studded, headline-winning occasion that brought together some of the world’s most illustrious names in Italian Wine, Food, Fashion and Entertainment. The members of the Institute include the most important Italian wine makers.

In 1987 Dr. Caputo became president of the International Trade Center, an American public relations company that organizes promotional events for Italian companies. As the official North American representative for the “Ente Autonomo Fiere di Verona,” he has been active for over ten years in the promotion of numerous Italian business sectors, and has been organizing informative visits to Italy for large groups of American businessmen and journalists.

For more than three decades Dr. Caputo has been active in the industry; he has traveled widely in the United States promoting Italian products and establishing numerous contacts with personalities and authorities in business, the media, and in journalism. He is also active on the lecture circuit as a specialist on economic topics and as a spokesperson for hundreds of radio and TV programs. He served as executive chair on numerous committees in charge of organizing the programs for visits of foremost Italian Government representatives to the United States, among them the Italian Premiers and the Presidents of the Italian Republic, Pertini, Cossiga, Scalfaro and Ciampi. Dr. Caputo has been listed for many years in the “Who’s Who in the World” and “Who’s Who in Finance and Industry”; he is a member of many organizations and has traveled through Europe, Africa, America and Asia, meeting with economic, business and press representatives in order to promote the image of Italy and Italian products all over the world.

On the morning of 09/11 Dr. Caputo was inside his office on the 78th floor of the North Tower of the World Trade Center from where he was able to reach safety (www.google.com, search: Lucio Caputo). Even though he lost his office and all of his working records, Dr. Caputo was able to immediately restart his activities by openng a new office in the prestigious Lincoln Building in Midtown Manhattan.

 

Watch Interviews of Dr. Lucio Caputo:

http://video.sky.it/news/meteo/11_09_il_racconto_di_un_italiano_sopravvissuto/v96945.vid


Lucio Caputo, Presidente

Il Dott. Lucio Caputo è presidente dell’International Trade Center di New York, una società di promotion e di relazioni pubbliche creata nel 1982 per migliorare l’immagine dell’Italia e dei suoi prodotti negli Stati Uniti, ampliarne la presenza ed incrementare gli scambi e le relazioni fra i due paesi. Italian Trade Commissioner a New York per oltre dieci anni ed esperto nel commercio internazionale, il Dott. Caputo vanta una considerevole esperienza nel campo del giornalismo, delle relazioni pubbliche e della promotion.

Il Dott. Caputo è anche fondatore e presidente dell’Italian Wine & Food Institute, una organizzazione non a fini di profitto, fondata nel 1983 per promuovere e migliorare l’immagine dei vini e dei prodotti alimentari italiani negli Stati Uniti; Fondatore e Presidente del GEI – Gruppo Esponenti Italiani (www.gei-ny.com), l’organizzazione che raggruppa gli enti e le principali aziende italiane che operano negli Stati Uniti; Chairman dell’ European Wine Council; V. Chairman e membro dell’Executive Committee della National Wine Coalition; Membro del Consiglio dell’Associazione dei Presidenti delle Principali Organizzazioni Italo Americane; Presidente e Membro del Board della American Society of Italian Legions of Merit; Membro del comitato consultivo della Princeton University.

In segno di riconoscimento e di apprezzamento per l’opera prestata dal Dott. Caputo in favore dell’Italia e dei suoi prodotti nei vari settori delle sue attività, il Presidente della Repubblica ha conferito al Dott. Caputo l’onorificenza di “Cavaliere Ufficiale” nel 1972, di “Commendatore” nel 1981, di “Grande Ufficiale” nel 1996 e di “Cavaliere di Gran Croce” nell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2003. Il Dott. Caputo ha inoltre ricevuto molti altri premi e riconoscimenti da organizzazioni pubbliche e private sia italiane che americane.

Il Dott. Caputo si è laureato con lode, in Scienze Politiche e in Giurisprudenza, e sempre con il massimo dei voti e la lode, ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Giornalismo presso l’Università di Palermo. Ha, inoltre, conseguito l’abilitazione per l’insegnamento delle materie Giuridiche ed Economiche e quindi, superati gli esami di procuratore legale, si è iscritto all’Albo dei Procuratori Legali.

Il Dott. Caputo ha inoltre frequentato la Scuola di Guerra Aerea di Firenze ed ha prestato servizio, quale ufficiale di complemento dell’Aeronautica Italiana, a Roma, presso il comando della III Z.A.T., esplicando anche servizi armati e di rappresentanza al comando della VAM.

Il Dott. Lucio Caputo è stato attivo anche nel giornalismo e nelle Relazioni Pubbliche. Come giornalista è stato iscritto all’Albo dei Giornalisti, è stato redattore del Giornale di Sicilia ed ha collaborato a diversi giornali italiani, curando anche l’edizione di diversi numeri unici. Nel campo delle Relazioni Pubbliche ha fatto parte della A.P.R.P. di Milano ed ha seguito dei corsi di specializzazione in P.R..

Dopo aver superato un concorso per titoli ed esami, è entrato a far parte dell’Istituto per il Commercio Estero (ICE) esplicando diversi incarichi in Italia e all’Estero, fra cui ricerche di mercato a Cipro ed in Libia, e ha curato, quale redattore capo, l’organizzazione, presso la Sede dell’Istituto, della redazione delle riviste in lingua inglese, francese e spagnola, “Italy Presents” e “Quality”.

Dal 1964 al 1967 il Dott. Caputo ha prestato servizio presso l’ufficio ICE di Londra e, successivamente, ha diretto una missione prolungata di studio e di ricerche di mercato nel Sud-Est asiatico, soggiornando a lungo a Hong Kong.

Al rientro da Hong Kong ha condotto le complesse trattative con i rappresentanti della Repubblica Popolare Cinese per risolvere il caso della “Nave Liming”, bloccata nel porto di Genova, firmando per l’Italia l’accordo che ha posto fine alla vertenza.

Nominato, nel 1967, Italian Trade Commissioner a Philadelphia, il più giovane funzionario chiamato a dirigere un ufficio commerciale italiano all’estero, il Dott. Lucio Caputo è stato poi incaricato di aprire l’ufficio ICE di New York divenendo, nel 1970, Italian Trade Commissioner a New York con il compito di riorganizzare la rete commerciale italiana negli Stati della Costa Atlantica.

Negli oltre dieci anni di attività, quale Trade Commissioner a New York, il Dott. Caputo ha svolto un intenso programma di iniziative promozionali e commerciali, sia nel settore dei beni di consumo che in quello dei beni strumentali, che hanno ottenuto notevole successo contribuendo in maniera determinante a far assumere al prodotto italiano quella immagine di qualità di cui attualmente gode.

In tale contesto il Dott. Caputo ha fondato il “Centro Promozionale Vini” e successivamente il “Centro Piastrelle”, il “Centro Calzature”, il “Jewelry Center” e il “Centro Moda” che hanno dato, unitamente alle varie azioni promozionali, un grande contributo all’affermazione dei prodotti italiani negli USA ed alla loro attuale rilevante presenza.

Di particolare successo la campagna promozionale in favore dei vini italiani, personalmente condotta dal Dr. Caputo, che nel periodo dal 1974 al 1982 ha fatto decuplicare le esportazioni italiane e ha fatto conquistare una posizione di grande preminenza al vino italiano negli USA.

Nel 1981 il Dott. Caputo ha aperto il nuovo “Centro Commerciale Italiano” sulla Park Avenue di New York divenuto, con oltre settanta dipendenti, il più grande e prestigioso “Centro Commerciale” italiano nel mondo. Il Centro allestito, su quattro piani, dall’Architetto Sartoro nell’elegante palazzo disegnato dall’architetto PEI, comprendeva un proprio ingresso, una grande sala mostre, una modernissima enoteca, sale degustazioni, sale conferenze, un piano uffici e tutte le necessarie attrezzature tecniche. Arredato con mobili ed attrezzature di grande Design e prestigio il nuovo Centro Commerciale Italiano, inaugurato con una serie di iniziative ed un grandissimo ricevimento presenti numerosi ministri italiani ed americani, attori, attrici e personalità varie aveva ricevuto grande copertura stampa con servizi anche sulle più prestigiose riviste di arredamento ed architettura. In segno di apprezzamento, su iniziativa della rivista Civiltà del Bere, i produttori italiani avevano regalato il famoso dipinto di Giorgio De Chirico “Le Muse Inquietanti” da esporre nell’Enoteca.

Nel 1982 il Dott. Caputo ha lasciato l’ICE per diventare Presidente dell’Ital Trade USA Corp., una società americana per la promozione e la vendita dei prodotti italiani negli USA, alla quale ha dato nuovo impulso rafforzandone l’organizzazione ed espandendone l’attività.

Nel 1984 il Dott. Caputo è divenuto Presidente dell’Italian Wine & Food Institute, un ente che sotto il patrocinio e con il contributo finanziario del Ministero per le Politiche Agricole, (ex Ministero dell’Agricoltura) ha organizzato numerose campagne promozionali in favore dei vini e dei prodotti alimentari italiani e che organizza avvenimenti di grande rilievo e prestigio, fra i quali il “Gala Italia”, considerata l’iniziativa italiana di maggior successo tenutasi negli Stati Uniti che ha attirato i più bei nomi del mondo dello spettacolo, del vino, della ristorazione, della moda, della musica e del balletto.

Nel 1987 il Dott. Caputo è diventato Presidente dell’International Trade Center, una società americana di promotion e public relations che organizza numerose e svariate iniziative promozionali negli Stati Uniti e nel Canada, per conto di organizzazioni italiane ed americane.

Dal 1982 il Dott. Caputo è anche rappresentante per gli USA dell’Ente Autonomo Fiere di Verona promuovendo in tale veste numerosi settori produttivi italiani e curando l’invio in Italia di consistenti e numerose delegazioni di operatori e giornalisti.

Durante la sua lunga permanenza in America il Dott. Caputo ha ampiamente viaggiato per tutti gli USA per promuovere i prodotti italiani ed ha stabilito numerosissimi contatti con operatori, giornalisti, personalità e autorità in moltissimi centri degli USA. Il Dott. Caputo tiene inoltre numerose conferenze su argomenti di carattere economico, agisce quale “spokesperson”, partecipando a centinaia di programmi radio e televisivi e scrive per varie pubblicazioni.

Il Dott. Caputo è stato anche Excutive Chairman dei vari comitati che hanno organizzato le visite negli USA dei principali rappresentanti del governo italiano fra i quali numerosi Presidenti del Consiglio e i Presidenti della Repubblica Pertini, Cossiga, Scalfaro e Ciampi.

Il Dott. Caputo è elencato da molti anni nel “Who’s Who in the World”, “Who’s Who in the USA” e nel “Who’s Who in Finance and Industry”, è membro di numerose organizzazioni ed ha viaggiato a lungo in Europa, Africa, America ed Asia incontrando esponenti del mondo economico e commerciale e rappresentanti della stampa per diffondere e migliorare l’immagine dell’Italia e dei prodotti italiani.

L’11 settembre il Dott. Caputo si trovava nel suo ufficio al 78 piano della torre Nord del World Trade Center da dove è riuscito a salvarsi (www.google.com, cerca: Lucio Caputo). Pur avendo perduto l’ufficio e tutta la documentazione il Dott. Caputo ha ripreso immediatamente la propria attività ed ha riaperto gli uffici nel prestigioso Lincoln Building di Manhattan da dove ora opera.

[Go to Top]

Advertisements