GALA ITALIA SPECIAL EDITION – 2012

GALA ITALIA SPECIAL EDITION – DECEMBER 7, 2012

Il Gala Italia Special Edition

UN GRANDISSIMO SUCCESSO PER IL VINO ECCELLENZA ITALIANA NEL MONDO

New York, 14 dicembre 2012 —- Le più ottimistiche previsioni della vigilia sono state largamente superate ed il “GALA ITALIA SPECIAL EDITION” ha avuto un grandissimo successo centrando gli obiettivi che gli organizzatori si erano proposti: presentare grandi vini, selezionati e premiati da una giuria americana, alla presenza dei loro produttori che costituivano il gotha del vino italiano; effettuare una manifestazione di altissimo livello, in una elegante e prestigiosa cornice quale si addice ai grandi vini italiani; attrarre l’attenzione dei più qualificati operatori e sopratutto della stampa vinicola più importante; far seguire alla presentazione dei vini una Cena di Gala con un menù ed una scelta di vini di eccezionale pregio alla presenza di un pubblico di grande livello, di famosi giornalisti e di personalità di primissimo piano in campo mondiale.

Una iniziativa unica nel suo genere, quale da tempo non ne venivano effettuate, che sotto ogni aspetto ha distanziato tutte le altre che vengono fatte con risultati modesti e spesso controproducenti.

Oltre cento vini di altissimo livello e di speciali annate, accuratamente scelti dai loro produttori presenti alla manifestazione. La partecipazione dei più affermati ristoranti di New York. Oltre 500 operatori e giornalisti, che includevano le più prestigiose testate, selezionati fra gli oltre 1.500 che avevano richiesto di partecipare. Una Serata di Gala rigorosamente in abito da sera con decorazioni con 320 personalità presenti. Una cena di squisita gastronomia predisposta sotto la personale supervisione di Sirio Maccioni, accompagnata da una straordinaria scelta di grandi vini. La premiazione del VINO, “quale eccellenza italiana nel mondo”, con i produttori sul palcoscenico del Pierre Hotel e la premiazione delle personalità che rappresentano l’eccellenza italiana nel mondo fra le quali il giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Antonin Scalia ed il Maestro Arnaldo Pomodoro.

Questo, in sintesi, il GALA ITALIA SPECIAL EDITION tenutosi venerdì 7 dicembre nella ballroom del Pierre Hotel sulla Quinta Strada di Manhattan a New York.

Un evento che sarà difficile da uguagliare e che servirà a ridare prestigio ed immagine al grande vino italiano ed al suo successo sul grande mercato statunitense.

Un evento di cui l’Italian Wine & Food Institute, che lo ha organizzato, e’ particolarmente orgoglioso e per il quale esprime la propria gratitudine ai produttori italiani che, con la loro partecipazione, lo hanno reso possibile, all’Agenzia per la Promozione all’Estero ed al Ministero per lo Sviluppo Economico che lo hanno sponsorizzato ed al Presidente della Repubblica che ha dato il Suo alto patronato alla Serata di Gala.


Il 7 dicembre nella  splendida cornice del Pierre Hotel di New York

IL GRANDE GALA DEL VINO ITALIANO

New York – 19 novembre….   Cresce l’attesa per il “Gala Italia, Special Edition” che, come e’ noto, si terra’ venerdì 7 dicembre presso il Pierre Hotel di New York.

Al Gala Italia, Special Edition” saranno presenti alcuni delle più prestigiose case vinicole della penisola fra le quali: Abraxas, Antinori, Arcanum, Barone Fini, Jacopo Biondi Santi, Franco Biondi Santi-Il Greppo, Blasi, Castello di Gabbiano, Casa di Grazia, Castello della Sala, Cavit, Colutta, A.A. Conca d’Oro, Feudo Principi di Butera, Feudi di San Gregorio, Ferrari, Folonari, Monte di Grazia, Pasqua, Planeta, Principi di Sicilia, Rocca delle Macie, Rocca dei Montemassi, Santa Cecilia, Sella e Mosca, Tenuta Carretta, Tenuta Castelbuono, Tenuta Torcicoda, Villa a Sesta, Villa Pozzi e Zonin.

Fra le case partecipanti Ferrari, il cui famoso spumante sarà anche servito per il brindisi ai Presidenti Americano ed Italiano che darà il via al grande Gala Dinner che farà seguito al “Gala Italia, Special Edition”.

Le case partecipanti saranno rappresentate dai loro titolari che verranno appositamente dall’Italia per presentare i migliori vini di loro produzione a quella che sara’ una grande iniziativa per dare ulteriore prestigio ai vini nazionali. Ciascun produttore presenterà in particolare un vino di una speciale annata appositamente selezionato per questa speciale edizione del Gala Italia – vedi l’elenco che segue -.

La decisione di realizzare il ‘Gala Italia, Special Edition” e’ conseguente alla riduzione delle esportazioni italiane che, quest’anno, in controtendenza rispetto all’andamento del mercato vinicolo statunitense, che è in forte espansione (+ 24%), continuano a perdere posizioni.

Il “Gala Italia, Special Edition” servirà quindi a contrastare tale fase recessiva e costituirà un’iniziativa di grandissimo impegno e di eccezionale rilievo, anche mediatico, per riportare i vini italiani al livello che loro compete.

Il “Gala Italia, Special Edition” permetterà inoltre – con una presentazione di elevata classe – di dare maggior lustro e prestigio ai migliori vini nazionali distinguendoli da quelle produzioni concorrenti che ponendosi sullo stesso livello di quella italiana poi la battono sui prezzi.

Il “Gala Italia, Special Edition” vedrà quindi la partecipazione di un numero selezionato di case vinicole italiane e la personale presenza dei più prestigiosi nomi della enologia italiana che presenteranno alcuni dei loro migliori vini.

Per mettere maggiormente in risalto il livello dei vini presentati una giuria americana selezionerà il miglior vino di ciascuna casa partecipante assegnando a tale vino un apposito “Attestato di Merito” in modo da ulteriormente segnalarlo alla stampa ed agli operatori presenti.

Elemento portante del “Gala Italia, Special Edition” sarà il grande Wine & Food Tasting, che si terrà a partire dalle ore 11:00, nell’elegante Ballroom del Pierre Hotel appositamente allestita e decorata. Al Wine & Food Tasting saranno presenti oltre 500 qualificati e selezionati operatori, ristoratori e giornalisti degli stati della Costa Atlantica degli USA che da anni partecipano a quello che costituisce il più importante appuntamento vinicolo italiano negli USA.

Alla manifestazione, che annualmente, da più di un quarto di secolo, promuove negli USA il meglio dell’eccellenza italiana nel vino, nel cibo e nella gastronomia hanno aderito anche i più noti produttori di specialità alimentari e bevande, fra i quali Conca d’Oro, Lavazza, Monini, Rocchetta, Salumeria Rosi e Verrini Munari, nonché i più affermati ristoranti, quali Le Cirque, Grano Trattoria, Macelleria, Serafina, SD 26 e Taverna di Bacco che selezioneranno per l’occasione i loro migliori prodotti permettendo di promuovere il vino ed il cibo in un unico contesto al più alto livello.

Per il “Gala Italia, Special Edition” sarà anche realizzato un elegante catalogo a colori, nel quale sarà dato ampio spazio e rilievo a tutte le aziende partecipanti.  Il catalogo, in oltre 2.000 copie, sarà distribuito a tutti i presenti e successivamente inviato ai principali operatori del settore.

Tutto questo permetterà di migliorare il livello di visibilità delle aziende partecipanti, dei vini e dei prodotti alimentari che saranno presentati al “Gala Italia, Special Edition”.

Il “Gala Italia, Special Edition” sarà completato dalla Cena di Gala in abito da sera  nella Ballroom del Pierre Hotel, predisposta dal ristorante Le Cirque, sotto la personale supervisione di Sirio Maccioni, alla quale saranno abbinati i vini delle case partecipanti.

In tale occasione sarà anche assegnato lo “Special Grand Award of Merit” al “VINO” quale una delle grandi eccellenze italiane nel mondo. Il premio sarà congiuntamente ritirato dai produttori che presenteranno i loro vini durante la Cena di Gala.

Alla Cena di Gala saranno presenti le più importanti personalità americane, molti illustri ospiti ed i principali rappresentanti dei media.

Il “Gala Italia, Special Edition” e’ organizzato dall’Italian Wine & Food Institute, sotto il patronato dell’Ambasciatore Italiano a Washington, in collaborazione con l’Italian Trade Commission – Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane e la sponsorizzazione per Ministero dello Sviluppo Economico.

Per maggiori informazioni prendere contatto con l’Italian Wine & Food Institute: Tel.: 212 867 4111 – E-mail:iwfi@aol.com

Gala Italia Special Edition – Lista vini

Abraxas, Kuddia Gialla, IGT Sicilia Bianco, 2011
Abraxas, Kuddia del Moro, IGT Sicilia Rosso, 2008
Abraxas, Passito di Pantelleria DOC, 2008
Antinori, Castello della Sala, Chardonnay IGT Umbria, 2011
Antinori, Guado al Tasso il Bruciato, Red Blend Bolgheri DOC, 2010
Antinori, Tomaresca Torcicoda, Primitivo IGT Salento, 2010
Arcanum, Il Fauno di Arcanum, IGT Toscana, 2007
Arcanum, Valadorna, IGT Toscana, 2007
Arcanum, Arcanum, IGT Toscana, 2007
Barone Fini, Pinot Grigio Valdadige, 2011
Bertani, Sereole, Soave DOC 2011
Bertani, Secco Bertani, Valpolicella Valpantena DOC, 2009
Bertani, Amarone della Valpolicella Classico DOC, 2004
Blasi, Sincope, IGT Umbria, 2008
J. Biondi Santi, Sassalloro, Rosso IGT Toscana, 2009
Biondi Santi, Morellino di Scansano DOC, 2009
Biondi Santi Il Greppo, Brunello di Montalcino DOCG, 2007
Casa di Grazia, Zahara, Grillo DOCG, 2011
Casa di Grazia, Victorya, Cerasuolo di Vittoria DOCG, 2011
Casa di Grazia, Gradiva Collectio, Nero D’Avola IGT Sicilia, 2008
Castello di Gabbiano, Alleanza IGT Toscana, 2009
Castello di Gabbiano, Chianti Classico Riserva DOCG, 2009
Castello di Gabbiano, Bellezza, Chianti Classico Riserva DOCG, 2008
Cavit, Moscato Giallo Sanvigilio Liquoroso, Trentino DOC, 2011
Cavit, Pinot Nero, Trentino DOC
Concadoro, Chianti Classico DOCG, 2010
Concadoro, Chianti Classico Riserva DOCG, 2011
Colutta, Pinot Grigio, Colli Orientali DOC, 2011
Colutta, Sauvignon, Colli Orientali DOC, 2011
Colutta, Refosco P.R., Colli Orientali DOC, 2008
Ferrari, Ferrari Brut Trento DOC, n/v
Ferrari Rosè Trento DOC, n/v
Ferrari, Tenuta Castelbuono, Montefalco Rosso DOC, 2008
Ferrari, Tenuta Castelbuono, Sagrantino di Montefalco DOCG, 2006
Feudi di San Gregorio, Greco di Tufo DOCG, 2011
Feudi di San Gregorio , Irpinia Aglianico DOC, 2011
A. e G. Folonari Tenute, Campo al Mare, Bolgheri DOC, 2010
A. e G. Folonari Tenute,Nozzole, Chianti Classico Riserva DOCG,2009
A. e G. Folonari Tenute, Cabreo, Il Borgo IGT Toscana, 2008
Le Marchesine, Franciacorta Brut, N.V.
Le Marchesine, Saten Millesimato, 2008
Monte di Grazia, IGT Campania, 2008
Pasqua, Prosecco Spumante, Treviso DOC, n/v
Famiglia Pasqua, Passimento, IGT Rosso Veneto, 2010
Famiglia Pasqua, Amarone della Valpolicella DOC, 2008
Planeta, Chardonnay, Sicilia IGT, 2010
Planeta, Dorilli, Cerasuolo di Vittoria DOCG, 2010
Planeta, Santa Cecilia, Sicilia IGT, 2007
Principi di Sicilia, Grillo-Zibibbo, 2011
Principi di Sicilia, Nero D’Avola-Sirah, 2011
Principi di Sicilia, Rosso della Principessa riserva, 2009
Rocca delle Macie, Fam. Zingarelli, Chianti Classico DOCG, 2010
Rocca delle Macie, Ris. Fam. Zingarelli, Chianti Classico DOCG,2008
Rocca delle Macie, Ser Gioveto IGT Toscana, 2008
Sella & Mosca, Terre Bianche, Alghero DOC, 2011
Sella & Mosca, Tanca Farrà, Alghero DOC, 2006
Sella & Mosca, Marchese di Villamarina, Alghero DOC, 2005
Tenuta Carretta, Roero Arneis Cayega, 2011
Tenuta Carretta, Nebbiolo D’Alba, 2010
Tenuta Carretta, Barolo Cascina Ferrero, 2007
Villa a Sesta, Vas, IGT Toscana, 2007
Villa a Sesta, Il Palei, Chianti DOCG, 2007
Villa a Sesta, Chianti Classico Riserva DOCG, 2007
Villa Pozzi, Enza Prosecco, n/v
Famiglia Pozzi, Nero D’Avola, 2011
Zonin, Tenuta Ca’ Bolani, Prosecco, n/v
Zonin, Rocca dei Montemassi, Sassabruna, 2009
Zonin, Feudo Principi di Butera, Symposio, 2008

Il Made in Italy trionfa a New York

GRANDE SUCCESSO PER IL GALA ITALIA

New York, 28 febbraio —- Un successo largamente superiore alle più ottimistiche previsioni della vigilia, ha coronato la 27ma edizione del GALA ITALIA tenutasi giovedì 23 febbraio presso il Marriott Marquis Hotel di Manhattan sotto l’alto patronato dell’Ambasciatore Italiano a Washington, Claudio Bisogniero e il patrocinio del Ministero per lo Sviluppo Economico. La manifestazione ha mobilitato operatori e giornalisti degli stati della Costa Atlantica degli USA che hanno affollato il grandissimo salone al sesto piano del Marriott unitamente ad un ristretto numero di VIP, fra i quali il Console Generale a New York, Ministro Natalia Quintavalle, e un gruppo di qualificati consumatori selezionati in collaborazione con i famosi ristoranti “SD26” di Tony May e “Le Cirque” di Sirio Maccioni.

E’ stato il più prestigioso “Made in Italy” nel suo complesso che è stato presentato alla ribalta nuovaiorchese, ove la moda, il vino, la gastronomia, la musica, l’arte e il design sono stati i protagonisti indiscussi, quali prodotti emblematici del “Made in Italy”. Tra gli sponsor della manifestazione vi sono stati Alitalia, Compagnia Ducale, Ferrero, FIAT, MSC, Omnia e l’acqua Smeraldina. Il GALA ITALIA si è aperto con il grande Wine & Food Tasting che ha visto coinvolti i migliori vini dei più prestigiosi produttori vinicoli provenienti dalle principali zone vinicole italiane quali: Antinori, Arcanum, Baglio di Pianetto, Bertani, Biondi Santi, Cantine di Dolianova, Casale Falchini, Casale del Giglio, Castello d’Albola, Castello del Poggio, Castello di Gabbiano, Castello di Querceto, Cavit, Col d’Orcia, Domodimonti, Feudo Arancio, Feudo Principi di Butera, Fonterutoli, Francoli, Marco Maci, Mezzacorona, Moretti Omero, Nicola Campagnola, Pepe Stefania, Piera Martellozzo, Planeta, Rocca dei Sanniti, Rocca delle Macie, Rocca di Montemassi, Rotari, Ruffino, Santa Maria Valverde, Sella & Mosca, Stemmari, Tenuta ca’ Bolani, Tenute Folonari, Villa a Sesta, Villa Fiorita e Zonin.

Al tasting sono stati complessivamente degustati oltre 120 i vini che includevano: Aglianico del Taburno, Amarone Classico della Valpolicella, Badiola, Barbera d’Asti, Bracale, Brunello di Montalcino, Cabreo, Cannonau di Sardegna, Cembali, Cerasuolo d’Abruzzo, Chardonnay, Chianti, Chianti Classico Riserva, Falanghina, Fiano d’Avellino, Greco di Tufo, La Segretta, Montefalco Sagrantino, Montepaonne, Montepulciano, Morellino di Scansano, Moscato d’Asti, Nero d’Avola, Peppoli, Petit Manseng, Petit Verdot, Pinot Grigio, Pinot Noir, Primitivo, Prosecco, Ramione, Ribolla Gialla Prosecco, Ripasso di Valpolicella, Roccato, Rosso di Montalcino, Salice Salentino, Sassabruna, Sassoalloro, Sasyr, Schidione, Ser Gioveto, Shiraz, Spumante Brut, Spumante Rose’, Teroldego, Terre di Giano, Trebiano, Valpolicella Classico, Vermentino, Vernaccia di San Gimignano, Villa Antinori e Vin Santo oltre a numerosi “Proprietary Wines”.

Durante il Wine & Food Tasting i produttori vinicoli hanno ricevuto uno speciale certificato che identificava il loro miglior vino quale selezionato da una apposita giuria americana. Molto qualificata, come da consuetudine, anche la partecipazione dei ristoranti italiani che hanno incluso nomi di grandissimo prestigio quali: Acqua at Peck Slip, Casa Nonna, Circo, Eolo, Gusto, Il Riccio, Macelleria, Magia, Paola’s Restaurant, Salumeria Rosi, SD26, Serafina, Il Tesoro, Trattoria dell’Arte e Zio. I ristoranti hanno fatto a gara nel presentare le loro più interessanti specialità gastronomiche che sono state molto apprezzate dai presenti che le hanno accoppiate con i vini presentati.

Estremamente valida anche la presenza dei produttori e importatori di specialità alimentari e bevande fra i quali Academia Barilla, Ferrero, Acetaia di Giorgio, Illy Caffe’, Conca d’Oro, Monini, Latteria Soresina, Riso Scotti, Orto Conserviera, Ciro e Verrini Murani a conferma dell’importanza dell’abbinamento dei vini alla gastronomia ed ai genuini prodotti alimentari italiani. Il design italiano è stato rappresentato da due nuovissime FIAT 500 e della speciale bicicletta della Compagnia Ducale, “Fiat 500 Pop” appositamente studiata per la FIAT 500 che sono state molto ammirate dai presenti che includevano oltre 250 giornalisti.

L’arte è stata rappresentata dalla mostra “FAST and FOOD” dell’artista padovano Paolo Poli che ha esposto, le 22 opere che la componevano sul grande palcoscenico della Broadway Ballroom artisticamente illuminato. Le opere, molto belle, hanno suscitato l’ammirazione dei presenti. La moda è stata presente con una presentazione della collezione per uomo primavera estate 2012 della nota casa Eredi Pisanò di Roma. La manifestazione è stata completata ed arricchita dalla performance del noto cantante Federico Martello di Bergamo che, applauditissimo, ha intrattenuto gli ospiti con alcuni pezzi del suo repertorio concludendo con “New York, New York” per un saluto alla città da 27 anni ospita il GALA ITALIA.

Al termine del GALA ITALIA si è poi proceduto al sorteggio fra i presenti della speciale bicicletta della Compagnia Ducale, “Fiat 500 Pop” vinta da Ms. Sara Turdo di Vineyards & Winery in Oakland, NJ. Per il GALA ITALIA è stato realizzato un elegante catalogo a colori, in oltre 2,000 copie, nel quale è stato dato ampio spazio e rilievo a tutte le aziende partecipanti. L’intera registrazione degli ospiti è stata effettuata completamente on line, assicurando un maggior controllo ed una migliore selezione delle presenze. Alla manifestazione di New York ha fatto seguito, lunedì 27 febbraio, quella di Los Angeles che ha esteso la promozione del migliore “Made in Italy” sul grande mercato della California e della costa del Pacifico.

Il Los Angeles Italian Wine Gala, che si e’ tenuto nel famoso ristorante Valentino di Piero Selvaggio, alla presenza del Console Generale, Ministro Giuseppe Perrone e dell’Addetto Commerciale del Consolato Generale, Elena Marinelli. La degustazione dei vini e’ stata preceduta da una colazione-degustazione riservata alla stampa vinicola locale nel corso della quale ciascuna casa ha presentato un vino di particolare pregio, tra i quali Arcanum, Il Fauno di Arcanum, 2007; Azienda Agricola Di Giovanna, Nero D’Avola, IGT Sicilia, 2009; Domodimonti, Il Messia, Rosso IGT Marche, 2007; Franco Biondi Santi Tenuta il Greppo, Brunello di Montalcino Ris. DOCG, 2004; Jacopo Biondi Santi, Schidione, Rosso IGT Toscana, 2003; Mezzacorona, Pinot Grigio, Vigneti delle Dolomiti IGT Trentino, 2011; Piera Martellozzo, 075 Carati, Ribolla Gialla White Sparkling Wine, 2011; Stemmari, Nero D’Avola, IGT Sicilia, 2010; Zonin, Feudo Principi di Butera, Nero d’Avola IGT Sicilia, 2009. Per l’occasione è stato predisposto uno speciale menù dallo chef Nico Cessa che ha permesso di mettere in particolare risalto i vari vini che sono stati degustati partendo da un’insalata Pugliese con Prosciutto di Parma Galloni a stagionatura 24 mesi, seguita dai garganelli al ragu’ d’anatra e dal consistente ossobuco d’agnello con fregola sarda, per finire con un tortino di cioccolato fondente e gelato alla pera.

Il Wine Tasting ha visto la partecipazione di una selezione di alcuni vini di grande prestigio da parte di alcuni tra i più prestigiosi produttori vinicoli provenienti dalle principali zone vinicole italiane quali: Arcanum, Castello d’Albola, Castello del Poggio, Azienda Agricola Biologica di Giovanna, Domodimonti, Feudo Arancio, Feudo Principi di Butera, Franco Biondi Santi Tenuta il Greppo e Jacopo Biondi Santi Fibs, Mezzacorona, Pera Martellozzo, Rocca di Montemassi, Rotari, Stemmari, Tenuta Ca’ Bolani e Zonin.

Al Wine Tasting sono stati complessivamente degustati oltre 50 vini che includevano: Prosecco, Sassabruna Maremma Toscana, Nero D’Avola di Sicilia, Chianti Classico, Pinot Grigio del Friuli, Moscato D’Asti, Passerina, Pecorino, Sangiovese, il Piccolo Principe Rosato delle Marche, il Messia Rosso delle Marche, Monte Fiore, Sangiovese delle Marche, Brunello di Montalcino, Rosso di Monalcino, Rosato di Toscana, Braccale, Morellino di Scansano, Sassoalloro, Montepaone, Schidione, Dalila, Pinot Grigio del Trentino, Teroldego Rotaliano, Talento Brut, Ribolla Gialla, Rose’, Muller-Thurgau, Il Fauno, Viognier di Sicilia, Grillo di Sicilia, Gerbino Rosato di Nerello Mascalese, Gerbino Rosato di Nero D’Avola, Gerbino Rosso di Sicilia. I vini sono stati accompagnati da alcune specialità preparate dagli chefs del ristorante.

“La 27ma edizione del GALA ITALIA si è rivelata un evento di grandissimo spessore e di altissimo livello”, ha sottolineato Lucio Caputo, presidente dell’Italian Wine & Food Institute, che ha ne curato l’organizzazione, “completando la tradizionale e notevole rilevanza commerciale della stessa, con una serie di eventi di notevole prestigio e di grande rilievo che hanno dato un grande contributo all’immagine del Made in Italy negli USA”.

Il GALA ITALIA, la cui prossima edizione si terrà a New York il 21 febbraio del 2013 con una nuova e più spettacolare formula che metterà ancor più in risalto il “Made in Italy”, è stato organizzato dall’Italian Wine & Food Institute sotto l’alto patronato dell’Ambasciatore Italiano a Washington e con la sponsorizzazione di ITALIA (l’agenzia per la promozione all’estero) e del Ministero dello Sviluppo Economico.

Advertisements